Cosa sono i percorsi formativi

Nella laurea magistrale in informatica tutti gli insegnamenti ad eccezione di "lingua inglese" sono a scelta libera. Ci sono alcuni vincoli definiti nel manifesto degli studi, ma di fatto gli studenti hanno ampia libertà di scegliere il proprio percorso formativo (cioè l'insieme degli insegnamenti).  Al fine di massimizzare l'efficacia del corso di laurea si suggerisce di identificare delle aree tematiche di interesse e di scegliere il percorso formativo in modo tale da specializzarsi in tali aree. Per semplificare e guidare la scelta, sono proposti alcuni percorsi formativi predefiniti. Gli studenti possono aderire ad uno di questi percorsi oppure scegliere il percorso libero. Nel seguito riportiamo l'elenco dei 9 percorsi disponibili:

Algoritmi e Fondamenti

Il percorso si rivolge agli studenti che intendono approfondire la propria formazione sugli aspetti teorici e algoritmici dell’informatica e sviluppare le proprie conoscenze in uno dei settori specialistici corrispondenti. L’obiettivo è quello di formare laureati con una solida preparazione culturale e scientifica nell’area dei fondamenti dell'informatica, degli algoritmi, nei settori dei linguaggi formali, della programmazione e dei metodi logici e formali. S’intende fornire una formazione culturale e una vasta gamma di strumenti scientifici che consentano una visione aperta e critica dei problemi connessi all’uso di strumenti informatici, in grado di adeguare le competenze acquisite all’evoluzione delle discipline informatiche.

Manifesto

Analytics e Ottimizzazione

Il percorso è inteso a fornire conoscenze e competenze sui metodi per il supporto alle decisioni basati sull’uso di dati digitali, modelli matematici (descrittivi, predittivi e prescrittivi) ed algoritmi di analisi e di ottimizzazione. Il percorso è stato pensato per rispondere alla crescente domanda di laureati che siano in grado di estrarre valore dai dati disponibili in forma digitale e dagli strumenti ormai pervasivi della tecnologia dell’informazione e della comunicazione. L’enfasi pertanto non è posta sullo sviluppo o sul perfezionamento della tecnologia bensì sul suo utilizzo intelligente per ottimizzare prodotti, processi e sistemi complessi. Il percorso include corsi di area informatica e corsi di ricerca operativa; questi ultimi sono condivisi da un percorso attivato nella Laurea Magistrale in Matematica. Il percorso vuole fornire solide competenze di base non destinate all’obsolescenza e formare un profilo professionale ad ampio spettro e molto aperto alle relazioni interdisciplinari.

Manifesto

Industry and Business Informatics

L’esperto di informatica industriale possiede un nucleo solido e ampio di conoscenze informatiche, nonché competenze interdisciplinari necessarie a comprendere e interagire meglio con il mondo reale, adattandosi facilmente alle continue evoluzioni tecnologiche informatiche e dei settori applicativi in cui opera. Tale esperto contribuisce sia allo sviluppo di nuove tecnologie, metodologie e soluzioni informatiche per i settori industriali e ambientali e per le applicazioni relative, sia alla progettazione, realizzazione e gestione di sistemi complessi in tali ambiti. Nell’ambito della ricerca tale esperto contribuisce anche a definire e sviluppare i fondamenti teorici delle scienze e tecnologie utilizzate.

Manifesto

Informatica Musicale

Innestandosi sui percorsi triennali pregressi, con particolare riferimento al corso di laurea omonimo, il percorso formativo “Informatica musicale” del Corso di Laurea Magistrale in Informatica mira a fornire una preparazione approfondita e una conoscenza specialistica di metodi e tecnologie multidisciplinari inerenti ai campi di indagine del sound and music computing. Il piano formativo prevede un nucleo di insegnamenti relativi a settori quali i sistemi informativi, l’elaborazione di informazioni musicali e audio, le architetture multimediali, la generazione e il rendering del suono in contesti interattivi, l’apprendimento e la classificazione automatica di informazione audio, la creazione, conservazione e valorizzazione di teche musicali e multimediali.

Manifesto

Metodi e modelli per la progettazione e sviluppo del software

Obiettivo del percorso è formare figure capaci sia di inserirsi a vari livelli nel processo di sviluppo del software in realtà aziendali consolidate, sia di avviare start-up innovative o di operare all’interno di esse. Si forniranno le competenze necessarie per lo sviluppo software affidabile e di qualità, attraverso linguaggi, metodi e modelli connessi con vari aspetti della produzione del software in ambito generale (dalla gestione e organizzazione del processo produttivo all’analisi, progetto, sviluppo e manutenzione, con un particolare riguardo alla verifica e convalida) e in ambiti specifici particolarmente attuali e stimolanti, quali la progettazione e sviluppo di videogiochi o di app per il mobile computing.

Manifesto

Mobility and Pervasive Computing

Il percorso mira a formare esperti nella progettazione e realizzazione di sistemi caratterizzati da dispositivi mobili, indossabili, IOT e smart objects come componenti di architetture distribuite (P2P, Cloud, Edge, etc.). Verranno acquisite competenze relative alle nuove reti wireless, ai sistemi distribuiti, mobili e pervasivi e allo sviluppo di software per questi sistemi. Il percorso prevede anche ampio spazio per lo studio di metodi per la gestione e l’analisi dei dati provenienti da questi componenti al fine di creare i servizi personalizzati, georeferenziati, context-aware e privacy-aware che caratterizzeranno i futuri ambienti intelligenti. 

Manifesto

Perceptual computing

Il percorso formativo mira a fornire gli strumenti metodologici, progettuali e applicativi per trattare le tipologie fondamentali di interazione che possono essere adottati in diversi ambiti: ambient intelligence, ispezione industriale e controllo di produzione; media e tecnologie per allestimenti interattivi e design, fruizione interattiva dei beni culturali, assistenza sanitaria remota, video-sorveglianza intelligente, interazione fra media diversi (ad esempio, l’associazione fra tag e immagini); interazione sociale praticata attraverso i media (videoblog, condivisione video P2P); interazione catturata dai media (ad esempio, l’inferenza di interazioni non verbali a partire da sistemi di video-sorveglianza o in generale da reti di sensori); robotica; video giochi; realtà aumentata.

Manifesto

Predictive modeling and data science

Il piano formativo prevede un nucleo di insegnamenti relativi ai settori dei sistemi informativi, dei sistemi intelligenti e dei sistemi distribuiti, affiancati a insegnamenti che curino gli aspetti metodologici relativi alla statistica e all’ottimizzazione. Nella fattispecie: i) gli insegnamenti di Metodi statistici per l'apprendimento e di Complementi di ricerca operativa forniscono gli strumenti matematici necessari per comprendere e applicare gli strumenti e le metodologie introdotte nei rimanenti corsi: ii) l'insegnamento di Sistemi distribuiti e pervasivi permette di sviluppare le competenze necessarie per implementare e gestire le infrastrutture necessarie allo sviluppo di applicazioni distribuite; iii) l'insegnamento di Gestione dell'informazione rafforza le capacità degli studenti di trattare i dati nei moderni sistemi di supporto alle decisioni; iv) l'insegnamento di Sistemi intelligenti offre una panoramica sui differenti approcci informatici all'analisi dei dati. A partire da questo nucleo il percorso si sviluppa in due direzioni: una prima relativa alla gestione dei dati e una seconda relativa alla loro elaborazione e analisi.

Manifesto

Video Game

Il piano formativo è articolato in due macro-aree di specializzazione: PROGETTAZIONE (Game Design) e PROGRAMMAZIONE (Game Programming) PER VIDEOGIOCHI. È previsto un nucleo comune di insegnamenti fondamentali, dalla cui conoscenza non è possibile prescindere per acquisire una preparazione di base adatta all’inserimento nel settore videoludico. Gli insegnamenti complementari, invece, sviluppano maggiormente l’una o l’altra macroarea. Il percorso formativo prevede, inoltre, l’arricchimento attraverso l’interazione con attori del settore, anche attraverso seminari su argomenti specifici ed eventi di presentazione dei progetti sviluppati nell’ambito di specifici corsi.

Manifestosito di presentazione